IL PROGETTO EDUCATIVO

img

La progettazione educativa annuale vede il bambino al centro, protagonista della propria crescita. La programmazione dei primi due mesi è finalizzata all’accoglienza e all’inserimento dei bambini sia nuovi che già frequentanti in modo che, gradualmente, grazie alla familiarizzazione con consolidamento delle routine, possano sentirsi a proprio agio, sicuri e sereni nell’ambiente e nella relazione con le educatrici e con gli altri bambini. Le attività educative e didattiche, proposte a partire dalla fine del mese di ottobre, intendono rispondere ai bisogni del gruppo e allo stesso tempo del singolo bambino, favorendo lo sviluppo armonico di tutte le dimensioni della sua personalità: emotiva, affettiva, sociale, cognitiva e motoria. Uno sfondo integratore, comune per il Nido e la Scuola dell’Infanzia, crea un contesto stimolante e dinamico per le diverse esperienze e suggerisce gli aspetti educativi e valoriali trasversali su cui intendiamo lavorare.

IL PROGETTO EDUCATIVO ANNUALE a.s. 2017/2018

TITOLO: COME UN’ORCHESTRA!

img

La storia del maestro d’orchestra Strady, raccontata e drammatizzata, accompagna i bambini a vivere le diverse esperienze al Nido e alla Scuola dell’Infanzia. La metafora dell’ORCHESTRA come sfondo integratore permette ai bambini di consolidare l’IDENTITA’ imparando a conoscere se stessi e gli altri e ad essere riconosciuti come persone uniche e irripetibili, sviluppare l’AUTONOMIA operativa e personale e acquisire COMPETENZE attraverso l’esperienza.
Attraverso le diverse proposte, i bambini vivono le prime esperienze di socializzazione nel piccolo gruppo, luogo in cui la “partitura” suonata da ciascuno è indispensabile affinché la sinfonia sia armoniosa per tutti: l’orchestra sussiste infatti grazie alla presenza e all’azione di molteplici e diversi strumenti musicali.

I Progetti e i laboratori

img

L’esperienza del gioco rappresenta per i bambini il canale privilegiato per sviluppare benessere, conoscenze e competenze e vivere la socializzazione. Oltre al gioco destrutturato e al gioco simbolico, che fanno parte della routine giornaliera, proponiamo progetti e laboratori attraverso cui desideriamo favorire esperienze significative utili allo sviluppo delle diverse dimensioni del bambino. Alcuni si avvalgono della presenza di specialisti esterni, mentre altri sono organizzati e condotti dalle stesse educatrici.

Attraverso la manipolazione di materiali e oggetti di diverso tipo (la farina, il pongo, la pasta di sale, i colori a dita, colla e carta, sabbia, giochi a incastro, costruzioni, macchinine,…) i bambini scoprono e conoscono sé stessi, gli altri e le cose e sviluppano competenze sensoriali e cognitive. Nel laboratorio viene data la possibilità ai bambini di sperimentare e creare per lasciare traccia di sé.

Nel laboratorio si propongono ai bambini attività di gioco attraverso l’utilizzo di materiale psico-motorio, come palle, tappeti e cubi morbidi, attraverso la creazione di percorsi motori e l’utilizzo dello specchio. Attraverso situazioni ludiche coinvolgenti i bambini hanno modo di acquisire una capacità motoria sempre più ricca e armoniosa, sul piano dell’espressione, della consapevolezza dello schema corporeo e del risultato.

Fin dai primi mesi di vita il bambino intuisce che le persone a lui familiari, le cose, hanno un nome: i nomi per lui cari assumono una forte carica affettiva. Con le congrue stimolazioni il bambino coglie che ciascun nome può essere detto, rappresentato con una figura (fotografia, disegno,…), scritto e letto. I nomi cari rappresentano gli elementi per far emergere il linguaggio interiore del bambino e allo stesso tempo sono veicoli per stimolare quella che è l’alfabetizzazione emergente.

Il progetto mira a valorizzare le prime scoperte linguistiche del bambino attraverso il gioco in maniera naturale e piacevole. Nella routine i bambini giocano con i nomi cari delle persone e degli oggetti, grazie a diverse proposte (trenino dei nomi, giochi con i suoni dei nomi,…).

In sezione le educatrici propongono ai bambini libri diversi (morbidi, con figure colorate, tattili…) per favorire il piacere di leggere e ascoltare insieme una storia, scoprire le emozioni che questa suscita e per stimolare la fantasia e la creatività.

Il progetto consiste in un percorso laboratoriale ludico-motorio per i bambini dai 2 ai 4 anni finalizzato alla conoscenza del proprio corpo e alla sperimentazione delle sue possibilità motorie. Il percorso ha come finalità quella di sviluppare le capacità motorie di base e migliorare il benessere psico-fisico di ogni bambino attraverso giochi con l’utilizzo della palla ovale e di materiale appositamente pensato. Il laboratorio è condotto da allenatori certificati F.I.R. (Federazione Italiana Rugby) in compresenza con le educatrici.

SABATO: SCUOLA APERTA!

img

Da quest’anno, per favorire in maniera concreta e significativa la relazione, il confronto e la condivisione con le famiglie del progetto educativo, il Servizio mette a disposizione spazi e tempi per le famiglie. Il Sabato mattina la scuola si apre e promuove laboratori, iniziative e occasioni di incontro e formazione, in cui bambini, familiari e personale della scuola possano vivere insieme l’ambiente del Nido.

Laboratorio Gioca-tennis

null

Laboratorio di Cucina

null

Laboratorio di Lettura Animata

null

Laboratorio di Gioco con la Palla ovale

null

Incontri di formazione per genitori su temi educativi specifici

null
20.091